Categoria: DISTURBI MUSCOLO-SCHELETRICI

disturbi muscoloscheletrici e psicosociali

Nuove prove sul nesso tra fattori psicosociali e disturbi muscolo-scheletrici

Sappiamo che i disturbi muscolo-scheletrici (DMS) possono essere causati da fattori fisici, quali restare seduti a lungo e movimentare carichi. Tuttavia, non deve essere sottovalutata l’importanza dei fattori psicosociali, quali autonomia limitata e scarsa comunicazione a lavoro, nell’insorgenza di DMS.

Giornata mondiale dell'artrite

Giornata mondiale dell’artrite: l’EU-OSHA mette in luce i DMS cronici

In occasione dell’edizione 2021 della Giornata mondiale dell’artrite, che ricorre il 12 ottobre di ogni anno, l’EU-OSHA evidenzia i rischi e gli effetti delle malattie reumatiche e muscoloscheletriche sul luogo di lavoro. L’artrite infiammatoria è una forma diffusa di tali affezioni.

disturbi muscoloscheletrici lavoro sedentario foto Annie Sprat Unsplash

Posture statiche e DMS: ecco come lavorare da seduti o in piedi per periodi prolungati può incidere sulla salute dei lavoratori

Per stare bene fisicamente è necessario fare movimento: evitare posture statiche è importante per prevenire i disturbi muscoloscheletrici (DMS) e altri problemi di salute. Il lavoro prolungato da seduti o in piedi è il tema centrale di due nuove relazioni sui rischi per la salute delle occupazioni sedentarie.

Ambienti-sani-e-sicuri-2020-22-Alleggeriamo-il-carico

Campagna europea sui disturbi muscoloscheletrici, da Eu-Osha quattro pubblicazioni per saperne di più

Disponibili anche in italiano, gli opuscoli si inseriscono nell’iniziativa comunitaria triennale, coordinata in Italia dall’Inail per conto dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, e fanno il punto su comportamenti errati e strumenti di prevenzione.