Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

DISTURBI MUSCOLO-SCHELETRICI

Campagna Eu-Osha 2020-2022, il bilancio del 2021 in Italia

Con eventi, pubblicazioni, convegni e seminari si è concluso il secondo anno dell’iniziativa comunitaria triennale lanciata dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro per sensibilizzare sui disturbi muscoloscheletrici, coordinata nel nostro Paese dall’Inail. Fra gli obiettivi del 2022, continuare a creare sinergie con l’allargamento della rete dei partner e diffondere conoscenze e buone pratiche.

Rischi psicosociali e disturbi muscolo-scheletrici lavoro-correlati: nessi e strategie di prevenzione

Una nuova relazione esamina i nessi esistenti tra fattori psicosociali e disturbi muscolo-scheletrici (DMS) sul luogo di lavoro in base ai dati delle ultime edizioni dell’Indagine europea sulle condizioni di lavoro e dell’Indagine europea fra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti.

Nuove prove sul nesso tra fattori psicosociali e disturbi muscolo-scheletrici

Sappiamo che i disturbi muscolo-scheletrici (DMS) possono essere causati da fattori fisici, quali restare seduti a lungo e movimentare carichi. Tuttavia, non deve essere sottovalutata l’importanza dei fattori psicosociali, quali autonomia limitata e scarsa comunicazione a lavoro, nell’insorgenza di DMS.