Le notizie su salute e sicurezza

disturbi muscoloscheletrici lavoro sedentario foto Annie Sprat Unsplash

Posture statiche e DMS: ecco come lavorare da seduti o in piedi per periodi prolungati può incidere sulla salute dei lavoratori

Per stare bene fisicamente è necessario fare movimento: evitare posture statiche è importante per prevenire i disturbi muscoloscheletrici (DMS) e altri problemi di salute. Il lavoro prolungato da seduti o in piedi è il tema centrale di due nuove relazioni sui rischi per la salute delle occupazioni sedentarie.

ela telelavoro covid-19

ELA: informazioni specifiche, Paese per Paese, sull’impatto del telelavoro durante la pandemia di COVID-19

La crisi COVID-19 ha portato all’introduzione di misure senza precedenti in tutti gli Stati membri dell’UE. Nella sua ultima relazione, l’Autorità europea del lavoro ha raccolto informazioni su queste misure dell’UE volte a facilitare un approccio flessibile alla sicurezza sociale applicabile dei lavoratori transfrontalieri in telelavoro.

Covid-19: Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha deliberato di prorogare fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale e ha deciso le modalità di utilizzo del Green Pass e nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

sicurezza alimentare e covid-19 foto di Jay Wennington Unsplash

Parere CNSA: Covid-19 e alimenti

In considerazione dell’importanza e attualità dell’argomento e di specifiche richieste di chiarimento avanzate dalla Sezione consultiva delle Associazioni dei consumatori e dei produttori e da altri portatori di interesse, la Sezione Sicurezza Alimentare ha ritenuto opportuno procedere ad un’analisi delle conoscenze attuali in merito al rapporto tra virus e alimenti.

Ambienti-sani-e-sicuri-2020-22-Alleggeriamo-il-carico

Campagna europea sui disturbi muscoloscheletrici, da Eu-Osha quattro pubblicazioni per saperne di più

Disponibili anche in italiano, gli opuscoli si inseriscono nell’iniziativa comunitaria triennale, coordinata in Italia dall’Inail per conto dell’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, e fanno il punto su comportamenti errati e strumenti di prevenzione.

Dati Inail contagi Covid

In giugno i contagi sul lavoro da Covid-19 al minimo storico. Da inizio pandemia sono quasi 177mila

Il 18esimo report della Consulenza statistico attuariale Inail conferma il trend decrescente iniziato a febbraio. Rispetto al monitoraggio precedente, i casi in più sono 1.602 (+0,9%), ma solo 157 sono riferiti all’ultimo mese di rilevazione. È il numero più basso registrato da un anno e mezzo a questa parte, molto inferiore anche alle circa 500 infezioni del luglio 2020.

Dati Inail giugno-luglio 2021

Nel nuovo numero di Dati Inail l’analisi dell’effetto Covid sull’andamento infortunistico nel 2020

I contagi sul lavoro all’origine di un quarto del totale delle denunce d’infortunio e di un terzo dei casi mortali. L’emergenza sanitaria sta influenzando anche i primi mesi di quest’anno, ma da febbraio il trend delle infezioni di origine professionale è in sensibile diminuzione.