Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

Formazione

OPRAS progetta e organizza corsi per lavoratori, RLS, Datori di lavoro, RSPP/ASPP, Dirigenti, Preposti, Addetti antincendio, Addetti Primo soccorso. La metodologia e-learning si affianca alla formazione in aula e la integra, o per i casi previsti la sostituisce.

Consulenza

OPRAS può garantire alle imprese ogni supporto sui temi della prevenzione ed erogare formazione professionale di elevata qualità.

Collaborazione

Richiesta e attuazione della collaborazione (art. 37 D.Lgs. 81/2008) tra OPRAS e gli enti formatori/consulenti che erogano i corsi di formazione dei lavoratori, degli RLS, dei preposti ai sensi dell’art. 37, comma 12, del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. per i loro clienti

Ultime notizie

ti occupi di salute e sicurezza sul lavoro rispondi al questionario

Italia, Europa, Mondo

La digitalizzazione comporterà sfide nuove ed emergenti in materia di SSL, ma anche opportunità. Privilegiare queste ultime dipenderà dal modo in cui la tecnologia verrà attuata, gestita e regolamentata.

Dai centri di istruzione precoce alle università e alle autoscuole, il settore dell’istruzione può essere stressante e causare un deterioramento del benessere mentale e fisico.

Più di quattro lavoratori su dieci (44%) affermano che lo stress da lavoro è aumentato a seguito della pandemia, secondo l’indagine dell’EU-OSHA sui lavoratori OSH Pulse – Sicurezza e salute sul lavoro dopo la pandemia.

Da una nuova ricerca pubblicata dall’EU-OSHA emergono evidenze dell’esistenza di un’associazione tra i fattori di rischio psicosociale e i disturbi muscolo-scheletrici (DMS).

Normativa

Si comunica che, al fine di consentire ai soggetti obbligati e abilitati di effettuare le comunicazioni di lavoro agile secondo le modalità definite dal Decreto Ministeriale n. 149 del 22 agosto 2022, il termine per l'adempimento fissato al 1° novembre si intende differito al 1° dicembre 2022.

INAIL finanzia la realizzazione ed erogazione di interventi formativi tematici a contenuto prevenzionale, attraverso la pubblicazione di singoli avvisi pubblici regionali/provinciali, in attuazione dell’articolo 9 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 nonché del disposto dell’art.12 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Pubblicata la Circolare INPS 115/2022 per il riconoscimento dell'indennità una tantum a favore dei lavoratori part-time ciclico verticale. L'indennità pari a 550 euro per il 2022 era stata prevista nel decreto Aiuti (Decreto Legge 17 maggio 2022, n. 50).

L'ordinanza riguarda i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, comprese le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, ecc.

Lavoro agile

La pandemia di COVID-19 ha avuto un impatto importante sulla vita di milioni di europei, soprattutto sulla loro salute mentale, e determinando tassi più elevati di stress, ansia e depressione.

Oltre allo spazio informativo a disposizione dei visitatori, l’Istituto ha partecipato alla manifestazione dedicata quest’anno agli ambiti di intervento del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), con due webinar all’interno della rubrica online Lavoro&Welfare.

fonte: Ministero del Lavoro Il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva gli schemi dei decreti legislativi che recepiscono le direttive (UE): 2019/1158 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 giugno 2019, relativa all’equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza e che abroga la direttiva 2010/18/UE del …

Approvati gli schemi dei decreti legislativi che recepiscono le Direttive europee in materia di equilibrio vita-lavoro e condizioni di vita trasparenti Leggi altro »

L’Italia è nuovo partner della Global Deal Partnership, l’iniziativa internazionale che affronta le sfide globali del mercato del lavoro incoraggiando governi, imprese, sindacati e altre organizzazioni a impegnarsi nel migliorare il dialogo sociale.

Rischi

Un’alta percentuale di lavoratori dell’UE è potenzialmente esposta ad «agenti cancerogeni generati da processi», in particolare fumi di scarico come le emissioni dei motori diesel, polvere di silice, polvere di legno duro e i fumi di saldatura, in molti casi senza esserne consapevole.

fonte: INAIL La ricerca, appena pubblicata sulla rivista scientifica internazionale, analizza l’associazione tra inquinanti atmosferici, e la mortalità causa-specifica. I ricercatori hanno …

L’iniziativa, che proseguirà per circa un mese su stampa, web, tv e radio nazionali e locali, è rivolta ad autotrasportatori, gestori di aziende di trasporto, datori di lavoro, lavoratori, Rls e altre figure della prevenzione aziendali. L’obiettivo è la promozione di comportamenti corretti che rendano sicura l’esperienza di guida per tutti gli utenti della strada.

L’istituto britannico Health and Safety Executive (Hse) ha lanciato una campagna per combattere gli incidenti e le malattie legate al sollevamento manuale di carichi.

Ambiente

La Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione intende procedere alla ricognizione dei prodotti fitosanitari autorizzati per il trattamento del verde in aree extra-agricole o per il diserbo di tali aree. Sono state, quindi, predisposte una nota esplicativa ed una tabella per l'invio dei dati che dovrà avvenire, da parte delle imprese interessate, entro il prossimo 8 settembre 2020.

Il 20 gennaio scorso, nell’ambito della presentazione dei risultati del Progetto LivingStone [1] (prima annualità) molti sono stati i temi affrontati con …

fonte: Ministero dell’Ambiente Il modello di dichiarazione ambientale, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato …

Molte industrie di servizi in Italia e  circa il 70% negli USA, non ultime quelle della Silicon Valley (da Google a Facebook), …

Medicina del Lavoro

È stato adottato il Decreto del 4 maggio 2022 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell'Università e della ricerca.

Entro il 30 aprile 2022 tutte le aziende che producono o commercializzano dispositivi medici devono inviare al Ministero della Salute la dichiarazione relativa all’ammontare complessivo della spesa sostenuta nell’anno 2021 per le attività di promozione.

Prorogati fino al 31 marzo 2022 i termini delle disposizioni inerenti alla Sorveglianza sanitaria eccezionale.

Dal 1° dicembre 2021 la Banca Dati dei dispositivi medici nazionale, istituita ai sensi dell’art.13 del d.lgs 46/97, è stata adeguata dal punto di vista strutturale per consentire ai fabbricanti e ai loro mandatari di adempiere agli obblighi di registrazione dei dispositivi medici marcati CE.

Iscriviti alla Newsletter

Materiali UILTEC

Conoscere i Rischi

a cura di Gabriella Galli

Conoscere il rischio è una sezione del portale Inail che mette a “disposizione informazioni, strumenti, prodotti e approfondimenti normativi e tecnici allo scopo di diffondere le conoscenze in materia di salute e sicurezza sul lavoro e facilitare la gestione del rischio derivante dai diversi agenti, fino a considerare aspetti di progettazione ergonomica degli ambienti di lavoro e di benessere dei lavoratori”.

Rischio biologico
Rischio chimico
Rischio fisico
Atmosfere esplosive
Ergonomia
Polveri e fibre