Autore: Gabriella Galli

living working covid-19

Fondazione di Dublino: primi risultati dell’Indagine Living, working e Covid-19 (Vita e lavoro e Covid 19)

Lo scorso 9 aprile (2020) Eurofound ha lanciato un sondaggio elettronico, Living, working e COVID-19 (vita e  lavoro e Covid 19), con l’obiettivo di registrare  i cambiamenti avvenuti nel  lavoro e nel telelavoro nel corso degli ultimi tre mesi. Sono ora disponibili i primi risultati.

polibromedifedileteri inail

Polibromodifenileteri (Pbde). Microinquinanti organici. Informazioni e dati per una gestione sicura.

L’Inail ha pubblicato il volume “Polibromodifenileteri (Pbde). Microinquinanti organici – informazioni e dati per una gestione sicura” con l’obiettivo di rendere disponibili informazioni utili sui rischi per la salute umana e l’ambiente associati a tali inquinanti e i relativi idonei interventi di prevenzione.

analisi iperspettrale amianto

Riconoscimento e caratterizzazione di materiali contenenti amianto mediante analisi d’immagine iperspettrale

L’Inail pubblica una fact sheet finalizzata a diffondere conoscenze di supporto alle “attività di mappatura e riconoscimento dei Materiali Contenenti Amianto (MCA)”, descrivendo le  nuove procedure di riconoscimento e caratterizzazione di tali materiali mediante l’impiego di tecnologie innovative non invasive e non distruttive.

ESENER 2019

ESENER 2019: terza edizione dell’Indagine europea fra le imprese sui rischi nuovi ed emergenti

L’indagine condotta, nella primavera/estate del 2019, dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha raccolto le opinioni di  esperti aziendali di  45.420 aziende in merito alla  gestione della sicurezza e della salute sul lavoro e ai rischi connessi al lavoro.

Ciclo di Seminari sullo smart working

Smart working  o lavoro da remoto? Ragionando sull’esperienza italiana degli ultimi due mesi e mezzo.

L’ISMEL [1] in collaborazione con l’Associazione di Direzione del Personale (AIDP) Gruppo Piemonte presenta un ciclo di seminari sullo smart working che si svolgeranno tra maggio e giugno di questo anno.
L’iniziativa nasce dalla constatazione dello sviluppo improvviso  e davvero considerevole di questa modalità di lavoro a seguito del blocco delle attività produttive.