Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

Gabriella Galli

Si occupa da oltre trent'anni di prevenzione dei rischi connessi al lavoro essendo stata dal 1989 al 2014 Responsabile nazionale dell’Ufficio salute e sicurezza sul lavoro della Uil. Ha partecipato alle attività dell’Agenzia di Bilbao, del Comitato consultivo di Lussemburgo, dei Comitati della Commissione consultiva nazionale. Svolge professionalmente attività di formazione ed attività editoriali mediante la pubblicazione di libri e articoli su riviste specializzate. Ha partecipato e ancora oggi segue progetti di ricerca e di elaborazione di strumenti di supporto alla valutazione e gestione dei rischi.

Prevenire il cancro cominciando dai posti di lavoro

Anche quest’anno, il 4 febbraio 2022, si è celebrata la Giornata mondiale contro il cancro. Nell’ambito di un incontro, trasmesso per 11 ore in streaming e sui canali social, esperti e testimoni hanno discusso, sulla base anche di specifiche esperienze nazionali e locali,  su come ridurre “divario di cura e assistenza” tra un paese e l’altro …

Prevenire il cancro cominciando dai posti di lavoro Leggi altro »

Il sistema di sorveglianza degli infortuni mortali: un nuovo strumento di supporto per il settore edile

Il Sistema di sorveglianza pubblica periodicamente approfondimenti tematici relativi a settori o a tipologia di infortuni, con l’obiettivo di finalizzare le conoscenze acquisite a concrete azioni preventive: nel mese in corso è stata pubblicata la Scheda 18 “Infortuni in edilizia: caratteristiche, fattori causali, misure preventive”.

Ancora dati su infortuni e malattie professionali: INAIL, IV Bollettino trimestrale e ISTAT, Indagine sulle Forze lavoro

È di questi giorni la pubblicazione del IV Bollettino trimestrale dell’INAIL relativo alle denunce di infortuni e malattie professionali nel periodo gennaio-dicembre 2021: ne diamo di seguito una sintesi ribadendo tuttavia come tale fonte di dati risulti di interesse esclusivamente per un’astratta conoscenza del dato numerico tra l’altro assolutamente inadeguato a descrivere le reali condizioni di rischio  di territori e attività, non facendo alcun riferimento né agli addetti né alle ore lavorate.

Progetto “Mappe di rischio“

Il Progetto Mappe di rischio, elaborato dalla Sovrintendenza sanitaria centrale dell’Inail ed avviato nel 2021, si pone obiettivi che sembrano rispondere alla finalità di carattere preventivo che l’analisi dei rischi e dei danni da lavoro dovrebbe avere: resoconto e dati in una Fact Sheet pubblicata dalla stessa Sovrintendenza sanitaria alla fine del 2021.

Occhiali connessi: nuovi rischi per i lavoratori?

Per superare la genericità delle informazioni e dare concretezza al tema (in questo momento centrale) della digitalizzazione del lavoro – ovvero  dell’introduzione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) in ambito lavorativo – ci riproponiamo di esaminare di volta in volta specifiche innovazioni (già in uso o presumibilmente di prossimo utilizzo), le loro applicazioni, l’impatto …

Occhiali connessi: nuovi rischi per i lavoratori? Leggi altro »

Vigilanza o prevenzione?

A poche settimae di distanza affrontiamo nuovamente il tema della vigilanza: lo impongono le nuove disposizioni del governo, in merito alle quale abbiamo espresso motivate osservazioni critiche, ritenendo al momento che il silenzio delle istituzioni (Ministero della salute e Regioni) e della rete di esperti presenti sul territorio nazionale fosse davvero singolare e inopportuno.