Categoria: L’ITALIA CHE LAVORA IN SICUREZZA

Cantieri Navali foto di Marek Piwnicki Unsplash

Cantieri navali: dati e informazioni per efficaci azioni di prevenzione

L’Inail ha pubblicato recentemente una nuova Scheda dal titolo: Cantieri Navali: analisi degli infortuni e piano mirato di prevenzione, relativa a dati e informazioni prodotte mediante Infor.Mo – Sistema di sorveglianza degli infortuni mortali e gravi sul lavoro.

emersione rapporti di lavoro

Emersione di rapporti di lavoro: chiarimenti sull’obbligo assicurativo

Con la Circolare n. 20 del 9 luglio 2021 sono fornite le istruzioni per i datori di lavoro tenuti ad assolvere all’obbligo assicurativo con l’apertura delle posizioni assicurative presso l’Inail a seguito della procedura di emersione ex articolo 103 del D.L. 19 maggio 2020, n. 34.

sedentary work eu-osha

Continua a muoverti: gestione del lavoro sedentario per prevenire i DMS

Sedersi o restare in piedi al lavoro per un lungo periodo di tempo è molto comune, ma nocivo per la salute dei lavoratori. Cosa possono fare i datori di lavoro per gestire i rischi? Puoi trovare tutti gli orientamenti, gli strumenti e i suggerimenti più recenti nella sezione prioritaria relativa al lavoro sedentario del nostro sito web della campagna «Alleggeriamo il carico».

verifica congruita settore edile

Firmato il decreto per la nuova verifica di congruità nel settore edile

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha firmato venerdì scorso un decreto che definisce il sistema di verifica della congruità dell’incidenza della manodopera impiegata nella realizzazione di lavori edili. Il provvedimento completa l’iter previsto dall’Accordo collettivo del 10 settembre 2020 sottoscritto dalle organizzazioni più rappresentative per il settore edile.

sintesi ministri del lavoro G20

G20: sintesi Dichiarazione finale dei Ministri del Lavoro

La Dichiarazione finale dei Ministri del Lavoro del G20 affronta i tre temi che la Presidenza Italiana ha voluto mettere al centro della riflessione e del dibattito dei lavori di quest’anno: l’occupazione femminile e le disparità di genere nel mercato del lavoro, l’adattamento dei sistemi di protezione sociale ai mutamenti in atto, la regolamentazione di forme di lavoro sempre più diffuse come quello da remoto e quello tramite piattaforme digitali.