I lavoratori vogliono lo smart working, ma devono essere affrontati i lunghi orari di lavoro, l’isolamento e l’inadeguatezza delle attrezzature