Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

Daniele Ranieri

Per anni responsabile del Dipartimento Salute e Sicurezza della Cgil, prima di Roma e poi del Lazio.
Componente di alcuni Organismi Paritetici laziali e del Comitato di Coordinamento Regionale Lazio (ex.art.7; D.Lsg.81/08 s.m.i.).
Esperto formatore per numerose Associazioni e aziende. Autore di libri sul tema del Disagio lavorativo e del Mobbing. Per alcuni anni Direttore della rivista della Cgil di Roma Centro: Resmedia. d.ranieri@repertoriosalute.it

Lavorare in open space

Molte industrie di servizi in Italia e  circa il 70% negli USA, non ultime quelle della Silicon Valley (da Google a Facebook), amano che l’architettura degli uffici risponda ai canoni dell’open space. Grandissimi locali aperti in cui le persone lavorano gomito a gomito separate solo da basse paratie. Diciamo subito che il criterio degli open …

Lavorare in open space Leggi altro »

Il lavoratore e la sua tutela

Spesso si registra un divario tra la cultura, ormai neanche più definibile nuova, presente nella legislazione di origine europea in tema di salute e sicurezza, e quella propria degli attori aziendali. Facciamo un esempio molto significativo: quello del ruolo dei lavoratori. Fino agli anni ’80 del secolo scorso il principio di fondo che muoveva la …

Il lavoratore e la sua tutela Leggi altro »

Ma il Duvri, quando si compila?

La compilazione del Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI) è fonte speso di tormentate domande. Andrà fatto, quando, come, con chi?, ecc. Per prima cosa chiariamo che il DUVRI trova la sua ragione nel momento in cui due o più imprenditori si trovano a lavorare in relazione tra loro in un luogo …

Ma il Duvri, quando si compila? Leggi altro »

RLS: deve ricevere il Documento di Valutazione dei rischi?

Sembra difficile da credere, ma ancora ci sono non pochi Rls che hanno difficoltà a ricevere il DvR. Eppure la normativa, sostenuta da diverse sentenze anche recenti, sembra essere chiarissima. Riassumiamola brevemente. Partendo dall’art. 18 del Testo Unico: Il datore di lavoro, che esercita le attività di cui all’articolo 3, e i dirigenti, che organizzano …

RLS: deve ricevere il Documento di Valutazione dei rischi? Leggi altro »

Rls: gli interrogativi da porsi.

Ogni tanto è bene fermarsi a riflettere sui limiti della normativa vigente e su il divario tra realtà e dettato legislativo. Questa volta lo facciamo dal punto di vista del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, l’RLS. Partiamo da alcune domande posteci da un Rls in una importante azienda. In che misura l’Rls: ha un …

Rls: gli interrogativi da porsi. Leggi altro »

Quando il benessere è troppo

In una recente riunione periodica, i partecipanti (dal datore di lavoro al RSPP, dal Medico Competente al Rls) si trovavano in disaccordo su quasi tutto, ma convergevano su un punto, seppur con motivazioni diverse. Il benessere e il lavoro non sono cose che possono stare insieme. Aggiungendo che, malgrado l’art. 2 lett. o del D.Lgs. …

Quando il benessere è troppo Leggi altro »

Ma è sicuro un “lavoro agile”?

Cos’è il lavoro agile, il cui nome già evoca movimenti felpati, sciolti, elastici? La definizione ce la da la Legge 81/2017: Il lavoro agile è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato stabilita mediante accordo tra le parti, anche con forme di organizzazione per fasi, cicli e obiettivi e senza precisi vincoli di …

Ma è sicuro un “lavoro agile”? Leggi altro »

Ancora sanzioni al Medico Competente

Continua l’attenzione che i magistrati pongono a carico dell’attività del Medico Competente. È noto che da tempo l’attività del Medico Competente viene sempre più considerata come importante ai fini del miglioramento continuo del benessere dei lavoratori. Un ruolo che non è più confinato alla mera sorveglianza sanitaria e agli accertamenti di idoneità, ma che valorizza …

Ancora sanzioni al Medico Competente Leggi altro »

Microclima e lavoro

Le condizioni microclimatiche di un luogo di lavoro e di vita possono interferire significativamente con le attività degli occupanti. In ambienti d’ufficio o domestici si possono creare condizioni non confortevoli in grado di ridurre la produttività, ma anche favorire il verificarsi di infortuni e di piccoli malesseri. Negli ambienti di lavoro in cui il ciclo …

Microclima e lavoro Leggi altro »