Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

OMS

Orari di lavoro lunghi: i gravi rischi per la salute

L’Organizzazione mondiale della sanità e l’Organizzazione internazionale del lavoro hanno condotto uno studio che ha fornito dati relativi al nesso tra morte/gravi danni alla salute ed esposizione ad un eccesso di ore di lavoro: responsabili le malattie cardiovascolari.

Burn-out: un “fenomeno occupazionale”

fonte: OMS La sindrome da Burn-out è stata inserita nell’undicesima revisione della Classificazione Internazionale dei Disturbi (ICD-11) come fenomeno occupazionale. Non è stata quindi classificata come condizione medica. È descritta nel capitolo: ‘Factors influencing health status or contact with health services’, che include le ragioni per le quali le persone contattano i servizi di sicurezza …

Burn-out: un “fenomeno occupazionale” Leggi altro »

Nuove linee guida dell’Oms sul rumore

fonte: Astrolabio Nuove linee guida dell’Oms sul rumore, incluso, per la prima volta, quello prodotto dalle turbine eoliche. L’ufficio europeo dell’Organizzazione mondiale della sanità, che comprende 53 paesi, ha presentato le nuove linee guida sul rumore, fornendo raccomandazioni per proteggere la salute umana dall’esposizione al rumore ambientale proveniente da varie fonti e in particolare trasporti (traffico …

Nuove linee guida dell’Oms sul rumore Leggi altro »

Promozione dell’attività fisica nei luoghi di lavoro

Il Ministero della salute ha recentemente emanato le Linee guida nazionali sulla classificazione, inquadramento e misurazione della postura e delle relative disfunzioni. Il documento,  destinato alle professionalità sanitarie per l’analisi e la cura dei disturbi posturali, testimonia l’attenzione e ancor più la preoccupazione del nostro sistema sanitario  in merito ai disturbi osteoarticolari e alle relative …

Promozione dell’attività fisica nei luoghi di lavoro Leggi altro »

Cos’è la promozione della salute nei luoghi di lavoro?

Con l’occasione di una nuova pubblicazione da parte dell’Agenzia Europea per la Sicurezza, torniamo ancora una volta sul tema della Promozione della Salute. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha codificato un modello generale di intervento denominato Healthy workplaces: a model for action, la cui idea centrale è che una azienda che promuove la salute si impegna a …

Cos’è la promozione della salute nei luoghi di lavoro? Leggi altro »

Emergenza e disabilità

fonte: pqmed.it Prof. Ing. Nicola Marotta documento tratto da una lezione relativa al Master di Secondo Livello in Management in Sicurezza dei Luoghi di Lavoro e Valutazione dei Rischi (Esperto in Sicurezza) dell’Università di Pisa Si tiene conto delle disabilità nelle situazioni di emergenza? La questione di come fornire assistenza ai disabili in situazioni di …

Emergenza e disabilità Leggi altro »

L’utilità della sorveglianza sanitaria dei videoterminalisti

Fonte: Medico Competente Journal anno 21 num. 1/2016 Come vedremo oltre, la letteratura scientifica, confortata dalla pratica quotidiana, ci insegna che i benefici dell’attività di sorveglianza sanitaria dei videoterminalisti si possono registrare concretamente, sia per attenuare i disturbi per la vista e gli occhi, sia per prevenire problemi muscolo-scheletrici, ma, indirettamente, anche in altre problematiche, quale per esempio …

L’utilità della sorveglianza sanitaria dei videoterminalisti Leggi altro »

La valutazione dei rischi derivanti dal fumo passivo

Fonte: Inail È stato stimato che nell’Unione europea circa 7.300 adulti, di cui 2.800 non fumatori, sono deceduti nel 2002 a seguito dell’esposizione al fumo di tabacco presente negli ambienti di lavoro [1]; per i lavoratori del settore della ristorazione che lavoravano in locali in cui era possibile fumare, il rischio di carcinoma polmonare risultava …

La valutazione dei rischi derivanti dal fumo passivo Leggi altro »

Alcol e lavoro

In Italia il consumo di alcol puro è diminuito, ma non sono diminuiti i bevitori abituali, cioè coloro che bevono più di cinque bicchieri al giorno pari a più di 40 grammi giornalieri di alcol (si calcola che ogni bicchiere ne porti circa 12 grammi). Si tratta, secondo statistiche del 2012, di circa 400mila uomini …

Alcol e lavoro Leggi altro »