Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

Infortuni

La responsabilità della visita di controllo

Avere chiarezza sull’atteggiamento da tenere in Italia a volte è tutt’altro che semplice. Partiamo da un fatto recente: la sentenza Cass. civ., Sez. Lavoro, Sent. n. 25650 del 27 ottobre 2017. La sentenza è emanata in seguito a un ricorso presentato dall’Azienda Municipale Ambiente (AMA) di Roma che aveva comminato una sanzione ad un proprio …

La responsabilità della visita di controllo Leggi altro »

Denuncia infortuni all’INAIL, un nuovo obbligo in capo alle aziende

Ricordiamo ai lettori che l’obbligo di comunicazione all’Inail degli infortuni sul lavoro che implichino anche solo un giorno di assenza dal lavoro (escludendo quello in cui si è verificato l’evento), fu rinviato al 12 ottobre 2017, dall’ultimo decreto Milleproroghe che è intervenuto sul comma 1 bis dell’articolo 18 del D.Lgs. 81/2008. Lo slittamento si è …

Denuncia infortuni all’INAIL, un nuovo obbligo in capo alle aziende Leggi altro »

Non sempre l’RSPP risponde del’infortunio aziendale

Aumentano le sentenze che coinvolgono l’RSPP nella responsabilità aziendale, anche nel caso di incidenti o infortuni. Stavolta invece una sentenza della Cassazione (Corte di Cassazione Penale Sezione IV – Sentenza n. 27516 del 1 giugno 2017 u.p. 10 maggio 2017) , che riesamina una decisione della Corte di Appello, esclude che ci possa essere una …

Non sempre l’RSPP risponde del’infortunio aziendale Leggi altro »

Gli infortuni nell’anno 2015

Come potrete leggere dalle tabelle che pubblichiamo di seguito, i dati infortunistici del 2015 risultano essere in chiaro scuro. I dati ricavati dalle Tabelle Inail e dalle elaborazioni svolte da Vega Engeneering mostrano un andamento per cui le denunce di infortuni continuano il trend verso il basso, mentre quelle per infortunio mortale hanno un’impennata verso …

Gli infortuni nell’anno 2015 Leggi altro »

Le novità sugli adempimenti del datore di lavoro in materia di infortuni e malattie professionali

Tra le previsioni contenute nel suddetto D.Lgs. n.151/2015, gli artt. 20 e 21 vanno a modificare, rispettivamente, il D.Lgs. n. 81/2008 ed il D.P.R. n. 1124/1965. MODIFICHE AL D.Lgs. n. 81/2008 LAVORO ACCESSORIO – CAMPO DI APPLICAZIONE: Il comma 8 dell’art. 3 del D.Lgs. n. 81/2008, riferito ai lavoratori che effettuano prestazioni di lavoro accessorio, è interamente …

Le novità sugli adempimenti del datore di lavoro in materia di infortuni e malattie professionali Leggi altro »

La sanità è donna, anche negli infortuni: cadute e aggressioni tra i rischi più frequenti

In vista della ricorrenza dell’8 marzo, presentato al Senato uno studio dell’Anmil, basato su dati Inail, su un settore in cui la quota delle lavoratrici è pari al 70% del totale – 850mila su 1,2 milioni – e uno dei pochi in cui l’incidenza infortunistica femminile è superiore a quella maschile, sia in termini assoluti …

La sanità è donna, anche negli infortuni: cadute e aggressioni tra i rischi più frequenti Leggi altro »

Inail – Rapporto statistico 2013

Come avviene tutti gli anni l’Inail presenta il Rapporto annuale con i dati degli infortuni e delle malattie professionali. Quello che pubblichiamo di seguito sono le riflessioni e il Rapporto 2013. Abbiamo pensato fosse utile accompagnarlo con i dati, non ufficiali, dell’Osservatorio di Bologna relativi ai primi sei mesi del 2014. Morti sul lavoro, sono …

Inail – Rapporto statistico 2013 Leggi altro »

Report morti sul lavoro nei primi sei mesi del 2014 Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro

Il blog dell’Osservatorio Indipendente di Bologna che svolge un benemerito lavoro di raccolta di dati relativi agli infortuni mese per mese ha pubblicato un report sui morti sul alvoro nei primi mesi di quest’anno. Naturalmente i dati sono diversi da quelli Inail sia perché la fonte è diversa (non i denunciati, ma notizie raccolte da …

Report morti sul lavoro nei primi sei mesi del 2014 Osservatorio Indipendente di Bologna morti sul lavoro Leggi altro »

Infortuni e malattie professionali: la nuova strategia europea 2014-2020

Il miglioramento dell’applicazione delle norme esistenti, la prevenzione dei rischi nuovi ed emergenti e il cambiamento demografico le tre sfide al centro del piano elaborato dalla Commissione Ue. Migliorare l’applicazione delle norme esistenti sulla salute e la sicurezza sul lavoro, rafforzando in particolare la capacità delle piccole e micro imprese di adottare misure di prevenzione …

Infortuni e malattie professionali: la nuova strategia europea 2014-2020 Leggi altro »