Repertorio Salute

repertorio salute OPRAS organismo paritetico ambiente e sicurezza

Formazione

OPRAS progetta e organizza corsi per lavoratori, RLS, Datori di lavoro, RSPP/ASPP, Dirigenti, Preposti, Addetti antincendio, Addetti Primo soccorso. La metodologia e-learning si affianca alla formazione in aula e la integra, o per i casi previsti la sostituisce.

Consulenza

OPRAS può garantire alle imprese ogni supporto sui temi della prevenzione ed erogare formazione professionale di elevata qualità.

Collaborazione

Richiesta e attuazione della collaborazione (art. 37 D.Lgs. 81/2008) tra OPRAS e gli enti formatori/consulenti che erogano i corsi di formazione dei lavoratori, degli RLS, dei preposti ai sensi dell’art. 37, comma 12, del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. per i loro clienti

Notizie in evidenza

The current query has no posts. Please make sure you have published items matching your query.

Ultime notizie

Italia, Europa, Mondo

Il rapporto presenta i risultati del sondaggio elettronico Living, working and COVID-19, condotto da Eurofound per cogliere le implicazioni di vasta portata della pandemia per il modo in cui le persone vivono e lavorano in Europa.

Nel seminario, in programma l’8 ottobre prossimo, saranno illustrate modalità di utilizzo e applicazioni pratiche dello strumento interattivo di valutazione dei rischi progettato dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha), di cui l’Inail è Focal Point per l’Italia.

Scade il 21 ottobre il bando di gara indetto dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha), di cui l’Inail è Focal Point nazionale, finalizzato alla creazione di una panoramica complessiva di ricerche, studi e buone pratiche in tema di management professionale, con la valutazione dell’impatto sulle politiche di prevenzione.

Il sito web della Campagna presenta nuove sezioni sulle aree di azione prioritarie, sulla legislazione in vigore per la tutela dei lavoratori e sui Premi per le buone pratiche nell’ambito della campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri».

Normativa

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di Bilancio 2021, che prevede numerosi interventi in materia di lavoro finalizzati a garantire a lavoratori, famiglie e imprese un sostegno contro gli effetti dell'emergenza da COVID- 19 e, contestualmente, funzionali a consentire la ripartenza del Paese.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre 2020 il Decreto Legge 31 dicembre 2020, n. 183 (c.d. Decreto "Mille Proroghe").

Sono state prorogate fino alla data di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica e comunque non oltre il 31 marzo 2021 le disposizioni sulla Sorveglianza sanitaria eccezionale.

Con la Circolare Inail n. 47 del 28 dicembre 2020 e il relativo Allegato, l'INAIL ha aggiornato i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi da variare secondo la rivalutazione delle rendite (riportati nella Circolare 6 maggio 2020, n. 18).

Lavoro agile

The current query has no posts. Please make sure you have published items matching your query.

Rischi

A seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica, della ripresa delle attività produttive e dell’introduzione delle regole relative al green pass, sono state riviste le disposizioni a cui devono attenersi gli addetti ai trasporti e alla logistica.

Realizzato con il software Sway, il progetto rilancia e aggiorna il percorso informativo e didattico ideato per favorire la diffusione delle nozioni base di prevenzione tra i lavoratori stranieri in Italia e per contribuire al contrasto del caporalato.

Una nuova relazione dell’EU-OSHA illustra i fattori di rischio e sottolinea l’importanza di una buona salute muscolo-scheletrica quale parte integrante dei programmi d’istruzione. 

I lavoratori che subiscono discriminazioni, comprese donne, migranti e LGBTI, sono maggiormente a rischio di manifestare disturbi muscolo-scheletrici (DMS) lavoro-correlati.

Ambiente

The current query has no posts. Please make sure you have published items matching your query.

Medicina del Lavoro

Dott. Cristiano Ravalli Fonte: medicocompetente.blogspot.it Non a caso ho utilizzato, nel titolo, il termine lavoratore e azienda in quanto sicuramente la cartella sanitaria non è del medico o del centro medico ma è, di fatto, proprietà del datore di lavoro che la gestisce, attraverso il medico competente e di cui il lavoratore può averne copia …

La Cartella Sanitaria e di Rischio del Lavoratore e dell’Azienda Leggi altro »

Ministero del Lavoro: pubblicata la risposta all’interpello n. 8/2015 relativo a sorveglianza sanitaria e visita dei luoghi di lavoro da parte del medico competente. Pubblicata sul sito del Ministero del Lavoro, in data 2 novembre 2015, la risposta all’istanza n. 8/2015 relativa all’applicazione della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro in tema …

Risposta a interpello 8/2015 sulla sorveglianza sanitaria Leggi altro »

Pubblichiamo il commento di A.Pro.Me.L. (Attività Professionale del Medico del Lavoro/Medico Competente) la sezione tematica della S.I.M.L.I.I. dedicata specificamente all’attività professionale del medico del lavoro/medico competente, ai decreti del Jobs Act. di E. Ramistella – Coordinatore nazionale C. Mirisola – Segretario nazionale Decreti attuativi del Jobs Act sulla Sicurezza, ovvero della “semplificazione mancata” Dopo una …

Un commento critico dei Medici Competenti sulle semplificazioni introdotte dal Jobs Act Leggi altro »

In Europa, ogni anno, circa 500.000 persone hanno un arresto cardiaco. È molto facile aiutare quei cuori che sono troppo giovani per morire. La rianimazione cardiopolmonare (RCP) eseguita dagli astanti aumenta il tasso di sopravvivenza di 2-3 volte; tuttavia, soltanto in un arresto cardiaco extraospedaliero su 5 viene iniziata la RCP. L’aumento di questa percentuale potrebbe …

Pubblicate le nuove Linee Guida ERC 2015 Leggi altro »

Iscriviti alla Newsletter

Materiali UILTEC

Conoscere i Rischi

a cura di Gabriella Galli

Conoscere il rischio è una sezione del portale Inail che mette a “disposizione informazioni, strumenti, prodotti e approfondimenti normativi e tecnici allo scopo di diffondere le conoscenze in materia di salute e sicurezza sul lavoro e facilitare la gestione del rischio derivante dai diversi agenti, fino a considerare aspetti di progettazione ergonomica degli ambienti di lavoro e di benessere dei lavoratori”.

Rischio biologico
Rischio chimico
Rischio fisico
Atmosfere esplosive
Ergonomia
Polveri e fibre