Categoria: VALUTARE I RISCHI

allergie da pollini

Allergie da pollini, online la scheda di un progetto per la tutela della salute

Realizzata dal Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale (Dimeila) dell’Inail, la pubblicazione fa il punto dei risultati di una ricerca che ha preso in esame, attraverso un approccio integrato, le esposizioni a inquinanti aerodispersi di varia natura, con l’obiettivo di realizzare materiale informativo dedicato ai lavoratori e ad altri gruppi di persone a rischio.

Questionario Eu-Osha

Aperta la consultazione pubblica sul quadro strategico dell’UE per la salute e sicurezza sul lavoro (2021-2027)

Questa nuova iniziativa si basa sul precedente quadro strategico dell’UE 2014-2020. Mira a mantenere e migliorare gli elevati standard di salute e sicurezza per i lavoratori dell’UE, anche alla luce delle nuove circostanze, e aiuterà a prepararsi a nuove crisi e minacce.

Inail trasporto pubblico e scuole

Covid-19, nel nuovo documento tecnico sulla scuola un focus sul trasporto pubblico locale

Realizzato dall’Inail e dall’Istituto superiore di sanità, è stato condiviso con il Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Coronavirus allo scopo di fornire elementi di riflessione in previsione del riavvio delle attività in presenza per tutti gli studenti di ogni ordine e grado, concentrando l’attenzione sul percorso casa-scuola, sullo studio in condivisione e sugli assembramenti in prossimità degli edifici scolastici.

rischi da eventi naturali

2 dicembre 2020: Webinar – Rischi da eventi naturali e attività produttive

L’evento, a cura dell’Unità operativa territoriale di Messina, insieme al Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici di Roma, si propone di fare il punto sui fattori di rischio legati ai fenomeni della natura come terremoti, eruzioni vulcaniche e alluvioni nell’ambito della sicurezza nei luoghi di lavoro.

rischio infortunio covid

Covid-19: a ottobre denunciate all’Inail 12mila infezioni di origine professionale

Il nuovo report elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Istituto, pubblicato oggi insieme alla versione aggiornata delle schede di approfondimento regionali, dopo il rallentamento post lockdown conferma la recrudescenza della “seconda ondata” dei contagi sul lavoro, già rilevata dal monitoraggio precedente al 30 settembre.