Categoria: CORONAVIRUS

Dati infortuni Inail

Dati Inail: infortuni nei primi sette mesi del 2020

Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Istituto tra gennaio e luglio sono state 288.873 (-23,7% rispetto allo stesso periodo del 2019), 716 delle quali con esito mortale (+19,5%). In diminuzione le patologie di origine professionale denunciate, che sono state 25.205 (-34,5%). I dati di quest’anno sono fortemente influenzati dall’emergenza Coronavirus.

Covid-19 rientro a scuola

Covid-19, pubblicato il documento tecnico per ritornare a scuola in sicurezza

Elaborato dall’Inail insieme a Istituto superiore di sanità, Ministero della Salute e Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con Fondazione Bruno Kessler, Regione Emilia Romagna e Regione Veneto, contiene una serie di indicazioni operative per garantire il rientro in classe di studenti e insegnanti a settembre.

sorveglianza sanitaria covid-19

Adottato il decreto che determina la tariffa per le prestazioni di sorveglianza sanitaria eccezionale rese dall’Inail

Il provvedimento, emanato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, è disponibile online e fissa l’importo dei servizi svolti dall’Istituto in favore dei lavoratori maggiormente esposti al rischio di contagio da Covid-19.

Ordinanza Ministero della Salute 1 agosto 2020

Ordinanza del 1° agosto 2020 del Ministero della Salute

Nell’Ordinanza del Ministero della Salute del 1° agosto 2020 il Ministro della Salute ribadisce l’obbligo dell’uso dei dispositivi di protezione individuale e il distanziamento di almeno un metro nei luoghi chiusi. Quest’ultimo punto rappresenta, tra l’altro, un chiaro no all’ipotesi di allentare le misure di sicurezza nei treni, di cui si è parlato nei giorni scorsi.

ozono e covid-19

Covid-19, pubblicato il documento Iss-Inail sull’uso dell’ozono nella pandemia in corso

Lo studio, elaborato da ricercatori di entrambi gli Enti e ora online sul portale dell’Istituto, fornisce le evidenze tecnico – scientifiche disponibili sull’utilizzo del gas ossidante nell’attuale contesto epidemico. Soffermandosi anche sulle proprietà virucide della sostanza, che possono essere sfruttate per la sanificazione degli ambienti di lavoro.