Categoria: L’EUROPA CHE LAVORA IN SICUREZZA

oira

Luoghi di lavoro più sicuri con OiRA nell’era della COVID-19: l’esempio della Francia

Come si possono aiutare le piccole imprese a mantenere il proprio personale in condizioni di sicurezza, particolarmente oggi, nel contesto della crisi sanitaria senza precedenti innescata dalla COVID-19? La Francia ha recentemente presentato una soluzione elegante basata su un regime di sovvenzioni.

Ambienti sani e sicuri 2020-22 Alleggeriamo il carico

«Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico».

Mentre il varo ufficiale della campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri» 2020-22 si avvicina, i rappresentanti delle organizzazioni europee e internazionali scopriranno la campagna e i vantaggi di diventare partner ufficiale della medesima in occasione di un incontro virtuale di partenariato, il prossimo 29 settembre 2020.

lavoro in solitudine

Work lone. Proteggere chi lavora “in solitudine”.

Proseguiamo nel nostro percorso di ricerca di  esperienze e materiali prodotti in altri Paesi europei, con l’obiettivo di conoscere meglio le realtà e le modalità con cui altrove vengono affrontati temi cruciali per la loro attualità, gravità, diffusione.

living working covid-19

Fondazione di Dublino: primi risultati dell’Indagine Living, working e Covid-19 (Vita e lavoro e Covid 19)

Lo scorso 9 aprile (2020) Eurofound ha lanciato un sondaggio elettronico, Living, working e COVID-19 (vita e  lavoro e Covid 19), con l’obiettivo di registrare  i cambiamenti avvenuti nel  lavoro e nel telelavoro nel corso degli ultimi tre mesi. Sono ora disponibili i primi risultati.

lavoratori anziani

Salute e sicurezza dei lavoratori anziani: una priorità per tutti

La sfida posta da una forza lavoro che invecchia e si assottiglia non è una novità per l’Europa: entro il 2030 dovrebbe essere costituita per il 30% o più da lavoratori di età compresa tra i 55 e i 64 anni. Nel frattempo, molti lavoratori escono dal mercato del lavoro ben prima di raggiungere l’età del pensionamento.

Direttiva 2020 739 EU

Direttiva della Commissione Europea 2020/739/EU: Covid-19 tra gli agenti biologici che possono causare malattie infettive nell’uomo

È stata pubblicata la Direttiva della Commissione Europea 2020/739/EU, che inserisce il SARS-CoV-2 nell’elenco degli agenti biologici di cui è noto che possono causare malattie infettive nell’uomo.